Studer A81


Master Recorder gemello del A80, prodotto dal 1979 fino al 1985 su specifica richiesta della ARD (Radio-Televisione Nazionale Tedesca). La modifica più evidente rispetto al A80, è il blocco testine più compatto e con le stesse rivolte verso le bobine per rispettare il cosiddetto German Layer, preferito dagli studi Tedeschi. Per il resto il registratore è a tutti gli effetti un A80 RC sia meccanicamente, sia elettronicamente (vedi descrizione A80).

La pannellatura inox “The Recorderman” fatta su misura (realizzabile anche con fianchi in legno massello), permette di utilizzare la macchina anche in posizione verticale appoggiato su un piano, caratteristica esclusiva per un Master Recorder di questo peso.

Principali caratteristiche tecniche



  • Registratore 2 tracce, ¼ di pollice (6,35 mm).
  • Master recorder da banco utilizzabile in posizione orizzontale o verticale.
  • Velocità disponibili: 15 - 7.5 ips (38.1 - 19.05 cm/sec.).
  • Equalizzazione: CCIR.
  • Innesto bobine: di serie innesto AEG-DIN, opzionali innesti CINE (EIA).
  • Bobine o dischi per pancake utilizzabili: fino a 12,5” (31,8 cm).
  • Uscite ed Ingressi bilanciati con connettori XLR.
  • Display digitale contanastro in Min, Sec.
  • Funzioni di: Reset Timer, Edit con comando di Jog and Shuttle.
  • Testine Butterfly.
  • Tempo di riavvolgimento: circa 110 sec. per 760 mt. di nastro.
  • Peso: circa 46 Kg
  • Misure: A x L x P 260 x 640 x 550 mm.
  • Potenza assorbita: circa 250 W in Play-Rec-Rew.
  • Selettore voltaggio di alimentazione da 100 a 240 Volt, 50 o 60 Hz.

Galleria fotografica




THE RECORDERMAN di Fabio Liberatore - via Agello, 51 - 21100 Varese - Italy - Partita IVA: 03285260125 - CF: LBRFBA56C14L682N